0 12 dicembre 2017

Intervenire sulla posizione dei denti già durante l’infanzia permette di correggere più facilmente i difetti e le anomalie della dentizione, favorendone così lo sviluppo corretto e diminuendo il rischio di incorrere in problemi futuri. Per questo motivo le terapie ortodontiche sono sempre più diffuse anche tra i bambini.

Quando è necessario l’apparecchio denti per bambini?

La prima visita odontoiatrica, effettuata intorno ai 5-6 anni di età, aiuta a mettere in evidenza eventuali problemi di malocclusione o disallineamento dei denti. Gli esami necessari alla diagnosi sono gli stessi che si effettuano sui pazienti adulti: presa delle impronte dentali, panoramica e teleradiografia. Alcune delle problematiche in cui si rivela necessario per i bambini l’utilizzo dell’apparecchio ortodontico sono causate da cattive abitudini mantenute troppo a lungo. Vizi come l’utilizzo del ciuccio o il succhiamento del dito influenzano infatti lo sviluppo del palato e contribuiscono a causare:

  • Sovraffollamento grave
  • Difetti di morso
  • Ipo ed iper-sviluppo
  • Avanzamento ed arretramento mandibolare o mascellare

Posted in Megamenu, Pedodonzia

0 28 settembre 2017

La cura ortodontica può essere intrapresa a qualsiasi età, ma i risultati migliori si ottengono quando la si effettua durante l’infanzia o la prima adolescenza. Eventuali problemi nello sviluppo scheletrico della mascella e della mandibola sono infatti riscontrabili già a partire dai 4-5 anni. Per questo motivo, è bene portare i propri figli alla loro prima visita odontoiatrica intorno a questa età: solo così sarà possibile per il dentista diagnosticare correttamente la malformazione in corso e correggerla tempestivamente.

Apparecchio dentale mobile per bambini: perché intervenire in giovane età

L’apparecchio mobile si rivela efficace soprattutto nei casi di ipo ed iper-sviluppo, malocclusioni, difetti di morso, avanzamento e arretramento mandibolare o mascellare: situazioni che si verificano spesso se si pensa, ad esempio, all’abitudine prolungata nel tempo di succhiarsi il dito. Per aumentare le possibilità di risolvere le anomalie dello sviluppo osseo, è importante iniziare il trattamento in giovane età: l’odontoiatra consiglia, in questi casi, di intraprendere la terapia intorno ai 6-7 anni, perché in questa fase l

0 25 giugno 2017

L’apparecchio ortodontico è uno strumento che permette di risolvere le malocclusioni e di allineare i denti storti, non solo per fini estetici, ma soprattutto per prevenire danni all’intero organismo. Una masticazione scorretta può influire infatti sull’apparato digestivo, o addirittura creare problemi di postura ed il più delle volte è collegata ad una respirazione alterata. È frequente ricorrere a questa soluzione soprattutto in età scolare, motivo per cui circa il 50-65% dei bambini porta un apparecchio per i denti, per prevenire o risolvere le malformazioni della bocca. Ma come capire se il proprio figlio ha bisogno di un apparecchio per i denti?

La prima visita dentistica per bambini

Il consiglio è di effettuare la prima visita odontoiatrica intorno ai 4-5 anni di età. Se seguiti fin da piccoli infatti, per il dentista sarà più semplice seguire lo sviluppo della dentatura ed intervenire in caso di malformazioni dei mascellari o denti che crescono in posizioni scorrette. Un eventuale apparecchio mobile può eventualmente essere prescritto anche negli anni in cui sono ancora presenti i denti da latte, in modo che la conformazione ossea possa svilupparsi correttamente. Ma prima di qualsiasi intervento occor

Posted in Megamenu, Pedodonzia